PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non ritirare le mani

Ti senti perduta
avvolta dalle nubi del silenzio
dalla morsa della solitudine
dalla paura dell'ignoto
mentre osservi fissamente la tua immagine riflessa
non riconoscendo quel volto
così abbrutito
solcato dalle rughe
dalle lacrime facili
dall'inconsistenza dell'esistere...

"Dimmi, che devo fare?
Mi sento invischiata in una rete senza buchi...
Dove andare se la gente non riesce
a carpire il segreto del mio pianto
e ogni strada mi sembra un labirinto
in cui il pensiero si annulla
e il cuore viene privato dallo sbalzo delle emozioni?
Non so perché mi sono fermata
all'angolo di un sentiero
qui accanto a te
che hai ancora negli occhi il lampo dei sogni..."

Vorrei che ti accostassi un attimo
così più vicino al mio corpo
a un passo dall'anima
e dimenticassi tutto
le angosce della notte insonne
gli spintoni nella città impietosa
la passione derisa
gli amori infranti,
avvicinati...
e ti prego
guardami
sono proprio come il tuo specchio...
e allora...
non ritirare le mani.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

48 commenti:

  • rosanna gazzaniga il 27/04/2012 00:02
    Lirica immensa! ... accanto a te che hai ancora negli occhi il lampo dei sogni..." emozionante, complimenti!
  • Grazia Denaro il 16/02/2012 22:08
    Senza parole... bellissima lirica che prende l'anima, descritta meravigliosamente bene anche se lascia il finale in sospeso. Apprezzatissima!
  • Anonimo il 18/09/2011 10:59
    Questa tua è molto profonda, alcuni versi mi hanno fatto venire i brividi.
    Molto bravo. Bellissima.
  • vania antenucci il 02/05/2011 19:39
    Ignis bella triste e maliconica, attendi quelle mani arrivano!
  • Artemisia artemisia il 31/03/2011 10:01
    esprimi la sofferenza in maniera concreta e attuale ed il tuo invito a "non ritirare le mani" è struggente. Ad ogni lettura mi stupisci sempre di più. Ma lo sai che sei davvero bravo e molto romantico?
  • Anonimo il 23/03/2011 10:58
    una miscellanea di emozioni splendide... con parole che toccano il cuore... BRAVO
  • michela salzillo il 14/03/2011 20:53
    Spesso gli specchi si evitano, perchè la cosa più difficile e guardarsi dentro, imparare a leggersi accettando" gli errori di stampa".
  • soffice neve il 13/03/2011 19:13
    basterebbe solo una carezza... neve
  • Claudia Schirò il 15/02/2011 16:12
    Davvero bella e molto intensa
  • Bruno Briasco il 10/02/2011 13:44
    "... negli occhi lampi di sogni...". triste, malinconica ma vissuta, vera (purtroppo). Molto bella.
  • Anna Raccardi il 03/02/2011 15:11
    parole davvero toccante, poesia da brividi complimenti
  • Donato Delfin8 il 02/02/2011 23:22
    Intensa.
    Bravo... oserei dire. tocca tocca pure!
    Ottime immagini

  • Luigi Zaninoni il 01/02/2011 00:03
    La tua poesia evoca un senso d'angoscia soffocante, vera, profonda, dolorosa.
    Complimenti
  • Francesca Chiodi il 23/01/2011 17:09
    Bellissima, profonda, di due cuori che riescono a sfiorarsi, a consolarsi, a trovare l'uno nell'altro rifugio, in mezzo al chiasso dell'indifferenza del nostro tempo, della schiacciante distanza che nonostante lo stare gomito a gomito nei viali affollati, separa le anime.

    "e dimenticassi tutto
    le angosce della notte insonne
    gli spintoni nella città impietosa
    la passione derisa
    gli amori infranti"

    Davvero preziosissima. Complimenti!
  • Silvia il 14/01/2011 19:03
    molto intensa... stupenda
  • Iside Bryant il 11/01/2011 21:33
    Parole semplici, chiare e profonde! Catturi subito il senso, molto bella!
  • Federica. il 07/01/2011 15:49
    Mi son venuti i brividi.
    È di una bellezza disarmante.
    Ti lascia senz'abiti.
    Complimenti!
  • TIZIANA GAY il 23/12/2010 10:59
    bellissima un anima che parla una coscienza che urla...
  • raffaella amoruso il 22/12/2010 11:35
    Profonda e intensa, molto piaciuta. Arrivi al cuore.
  • Francesco Giofrè il 19/12/2010 15:30
    un amore smarrito cerca nelle situazioni quotidiane una stanza d'incontro... la nave sta affondando e si cerca un salvagente.
    ci si sente naufraghi tra le mura domenstiche; ci si guarda pensando come si può essere arrivati a questo punto e si cerca di distribuire le colpe quando invece basterebbe guardarsi allo specchio.
  • Anonimo il 18/12/2010 11:13
    trovo la tua poesia come un ottimo insegnamento per corpi ed anime che non si accettano, la tua maestria, libera i cuori confusi e fa splendere anche quando non vi è un raggio di sole. ciao Ignazio molto bravo Buone Feste Salvatore.
  • bruno guidotti il 18/12/2010 06:52
    Sempre grande e mago di emozioni, un caro saluto e : Buon Natale, Bruno.
  • giovanna raisso il 17/12/2010 12:02
    uguali paure.. angosce.. amori e dolori in quel".. sono come il tuo specchio.." ma ancora tanta voglia di sognare..
    è bellissima Ignazio
    ti abbraccio
  • Maria Rosa Cugudda il 14/12/2010 23:33
    stupenda opera per la tematica e lo stile molto curato!
  • Angelo D'Onofrio il 14/12/2010 18:58
    "Vorrei che ti accostassi un attimo
    così più vicino al mio corpo
    a un passo dall'anima"

    si... per leggere meglio tra le righe e non soffermarsi. Bravo, Ignazio
  • Giusy Lupi il 14/12/2010 12:47
    E allora non ritirare le mani...
    Piaciuta. Ciao, Giusy
  • Anonimo il 14/12/2010 09:13
    ... scusa... cuore...

    Un caro saluto
  • Anonimo il 14/12/2010 09:12
    Scritta con il vero intento di entrare nel cuote di chi legge... frasi molto musicali e suggestive...

    ... il cuore viene privato dallo sbalzo delle emozioni?
    Non so perché mi sono fermata
    all'angolo di un sentiero
    qui accanto a te
    che hai ancora negli occhi il lampo dei sogni..."

    Bellissima

  • Anonimo il 12/12/2010 18:41
    Maestria nella scrittura che rappresenta alla perfezione splendidi pensieri... per me un'ottima poesia
  • Amorina Rojo il 09/12/2010 17:58
    eh si... bella riflessione... pensieri riflessi in una immagine riflessa... la chiave sta nel titolo, bello, e nella chiusa che lo riflette... ciao... bacino
  • Anna G. Mormina il 08/12/2010 11:31
    "... ogni strada mi sembra un labirinto...",... si sogna... e non sempre il sogno si realizza...
    Caro Ignazio, tu sai e... questa poesia, sento mi rispecchi... molto... grazie amico mio!... ti abbraccio forte...!
  • Anonimo il 07/12/2010 00:29
    ed ancora...

    In questa poesia c'è una pietà che va al di la dell'umano ed un amore senza condizioni,
    ma c'è anche un uomo di Dio che scrive.

    Grazie Ignazio
  • Anonimo il 06/12/2010 23:36
    Veramente intensa.
    Bella, bella.
  • Cinzia Gargiulo il 05/12/2010 20:58
    ..."Vorrei che ti accostassi... a un passo dall'anima"...è un verso di una delicatezza infinita che da solo è già poesia.
    Sempre bellissime le tue opere Ignazio.
    Bacioni...
  • Ugo Mastrogiovanni il 05/12/2010 15:40
    Sempre formative le poesie di Ignazio. "Non ritirare le mani" riporta con particolare stile il risultato d'una personale riflessione sul tempo e l'umore che cambia. I suoi concetti appaiono come guizzi estemporanei di chi preferirebbe non interferire, ma prevale la sua palese comprensione della realtà. Si promette e offre come affettuoso e sincero conforto e forse come unico riparatore.
  • ELISA DURANTE il 04/12/2010 21:28
    Una poesia che lascia emozionanti interrogativi...
  • lucietta vo il 04/12/2010 18:41
    molto bella, la chiusa mi ha colpito particolarmente
  • lidia filippi il 04/12/2010 16:09
    Senza parole! Una poesia meravigliosa ricca di sentimenti e di emozioni... A un passo dall'anima

  • Anonimo il 04/12/2010 10:39
    Ho letto questa poesia pensando che ignis ignis fosse lo pseudonimo di una donna
    quindi l'ho letta credendo di leggere una poetessa.
    Il piacevole inganno è durato poco.
    Ignazio la tua poesia così come la tua parte femminile è bellissima.

    Grazie
  • Anonimo il 03/12/2010 10:57
    bellissima Ignazio... zampilli sono questi versi di fervida luce, non ritirare le mani
  • nicoletta spina il 30/11/2010 22:56
    Riflessioni e riflesso in questi bellissimi versi.
    Guardami... non smettere si guardarmi poichè sei lo specchio che ha il lampo dei sogni.
    Splendida poesia, caro Ignazio.
  • Adamo Musella il 30/11/2010 21:48
    Vedo il cammino come le discesa di gocce dal cielo che si incontrano nello stesso mare e si sentono sole; possiamo essere soli in mezzo a milioni di persone, vorremmo altro ma c'è un timore innato che ci tiene distanti. Ma qualcosa deve accadere, deve esserci qualcosa che ci spinge a non ritirare le mani... dobbiamo assolutamente perché tutti proveniamo dal quello stesso cielo. Molto bravo Ignazio. un abbraccio.
  • denny red. il 30/11/2010 21:15
    Dimmi che devo fare? qui.. è il cuore della poesia.
    STUPENDA!!!! Ignis
    BRAVO!!!
  • Anonimo il 30/11/2010 11:52
    Non ritrarre le mani, sono già sul mio viso a scavare l'ultimo solco che il tempo doveva scavare. Fenomeno!
  • Dolce Sorriso il 30/11/2010 11:13
    un momento difficile messo in una splendida poesia,
    una poesia che fa riflettere e pensare... grazie Ignis
  • Viky D. il 29/11/2010 23:53
    Tutta bella questa poesia, ma mi sono soffermata su due versi.
    "... e il cuore viene privato dallo sbalzo delle emozioni"
    "... che hai ancora negli occhi il lampo dei sogni."
    Cosa saremmo senza sogni, e ancora di più senza emozioni? Forse anime erranti in cerca di tutto e niente. E sperare prima o poi, di incontrare qualcuno all'angolo di un sentiero che ci faccia avvicinare alla sua, di anima. A volte capita, si.
    Scusami Ignazio, non mi dilungo mai nei commenti, ma questa tua mi ha colpita particolarmente.
    Un saluto, a presto.
  • Aldo Riboldi il 29/11/2010 21:46
    Hai uno stile inconfondibile... bellissima poesia! "invischiata in una rete senza buchi" rende l'idea del momento difficile...
    complimenti Ignazio!
    ciao Aldo
  • - Giama - il 29/11/2010 19:45
    Poesia profonda e scritta veramente bene!
    COMPLIMENTI!
    Ciao Gia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0