PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'occhio di Ra nocchiero d'Amore

Mi chiami
con profonda voce di stella

mi accarezzi la schiena con i Tuoi lunghi capelli neri in brividi da sogni

nelle mie notti più buie m'accompagni con suadente chiaro di luna
mentre esausto gracido nello stagno dei miei pensieri

Se smettessi di girar su me stesso
sarei baciato solo dal sole

non sarei più un girino
sarei l'Altro volto di me

vivrei
di Te

darei luce

al nostro meraviglioso universo

giorni d'infinito Amore

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Daniela Di Mattia il 01/12/2010 09:01
    Bellissima!!!! la chiusa è una carezza
  • karen tognini il 29/11/2010 19:50
    darei luce

    al nostro meraviglioso universo

    giorni d'infinito Amore

    Meravigliosa Vincenzo...
    k
  • - Giama - il 29/11/2010 19:42
    una favolosa poesia, "Principe del Sole"!
    grandissimo Vin!
    Ciao gia
  • Elisabetta Fabrini il 29/11/2010 19:35
    E le stelle ti guardano.. forse se una di loro!!
    Bravissimo Cap!
  • ANGELA VERARD0 il 29/11/2010 19:15
    i tuoi versi sono una danza che conduce lontano... verso quell'Infinito Amore
  • Ugo Mastrogiovanni il 29/11/2010 19:01
    La maestria di Capitanucci dà voce alle stelle, fa carezze dei capelli e tra sole e creatività del pensiero si gode il suo universo d'amore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0