accedi   |   crea nuovo account

Ti ho atteso

Ti ho atteso,
amore che meraviglia
quello che si pone tra l'infinito e te,
distante dalla terra ferma
in un continuo susseguirsi,
di tumultuosi sogni.
Ti ho atteso,
pazientemente all'erta ma distratta
dietro quel cono d'ombra, l'indifferenza,
della mia vita asciutta
dietro una porta, apparentemente aperta.
Ho udito
lo scricchiolio dei passi sulla ghiaia,
il rumore sordo di chi aspetta
un refolo di vento,
la certezza.
Ti ho atteso,
seduta sulla riva della marea
perchè lambisse la mia veste di seta nera,
con il pallore dell'emaciata luna.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0