PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Diritti primari

Ho messo un fiore tra i capelli per te
siamo usciti di casa tenendoci per mano
gravidi d'amore e lealtà.
C'erano iene e selve ad aggredire i nostri slogan
percorsi antichi a replicare antenate rivoluzioni
cavalcando monumenti e storia.

Hai baciato il mio collo di gazzella più volte
ti ho stretto a me oltre la vita.
Una matrice onesta ha guidato da sempre
le nostre gambe armate di ideali
difendendo diritti primari ed essenziali
nella totale indifferenza dei soliti criminali.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Grazia Denaro il 25/01/2012 23:41
    Nei tuoi versi predomina l'indifferenza generale, brava.
  • Anonimo il 05/12/2010 09:29
    quando tutto si chiude intorno il resto è solo figura, intrisi di vita ed amore che vale vivere, però le difficoltà spaziano nel cielo e nei finti amori. ciao Salva.
  • denny red. il 04/12/2010 20:41
    tutto.. sembra indifferente, come la natura che non parla ma ascolta..
    Bella!! brava!!

  • Giacomo Scimonelli il 04/12/2010 18:34
    bella... scritta bene... l'indifferenza scanza l'odio ma trasmette negatività...
  • Aedo il 04/12/2010 17:43
    L'indifferenza domina sovrana in questa società omologata, che non riesce spesso a sentire i palpiti delle emozioni. Brava!
    Ignazio
  • calogero pettineo il 04/12/2010 12:37
    un argomento molto attuale
    l'indifferenza della genta
    l'indifferenza verso la vita, che brutto.
    apprezzata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0