PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Natale

Dicembre
alla sua porta
bussato
ancora non ha,
ma già
dei Magi Re
e della Cometa
notizie
si ha,
i mistificatori
che business,
senza scrupoli
in ogni occasione
vedono già,
come regalo
del Bambino Gesù,
presentano doni
d'indubbia provenienza,
pur di speculare,
affari
facendo,
profanando
e non senza pecche
a conto
del significato vero
della nascita
del prediletto Figlio
del Signore
Dio Nostro.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 05/12/2010 09:38
    Balocchi taroccati, sentimenti appiattiti.. Natale di baci!
  • Ugo Mastrogiovanni il 05/12/2010 09:37
    Hai ragione, è finito quel tempo in cui all'albero si appendeva solamente qualche frutto di stagione e tanto calore familiare.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0