PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'età non conta

vent'anni e sentirsi finito,
parole che fanno paura,
ma è verita pura.
Non ricordarsi niente del passato,
quel che ti ricordi non è niente di positivo,
non aspettarsi niente dal futuro,
vedere davanti solo il buio,
non sapere cosa fare,
continuare,
o farsi fermare dalla morte cosi' fredda,
da poter sembrare l'unica soluzione,
per mettere fine a questa assurda esistenza.
Un passo difficile da fare,
sapendo che poi non ci sarà veramente più nulla.
Continui a vivere in una depressione esasperante,
aspettando una svolta nella vita,
sperando che arrivi prima della drastica soluzione.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anna Eustacchi il 09/05/2012 17:23
    Momenti difficili... ma ce la si può fare... scrivere può rivelarsi una "salvezza"... e tu lo fai anche bene... ciao, Anna.
  • ELISA DURANTE il 08/12/2010 21:15
    Grazie di esserti così aperto in questo sito di poeti sconosciuti. Stai attraversando un momentaccio... mi dispiace davvero... Però le tue poesie sono belle, continua a scriverle!
  • denny red. il 07/12/2010 20:23
    da brividi roberto, non so.. non è facile, mi lasci senza parole.. io penso penso.. che c'e sempre una scelta, poesia profondissima..
    Ben scritta!! Bravo!!
  • Anonimo il 07/12/2010 14:18
    Amarezza ben descritta... molto apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0