PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il male del secolo

È un male che abbrutisce,
un male che annichilisce:
"la solitudine"
Soli, in mezzo a tanta gente
che di te sa poco o quasi niente.
Si ride, si balla,
rimbalza su e giù, la palla,
ma non c'è mai nessuno che l'afferra!
Nessuno che ascolta veramente
l'angoscia che attraversa la tua mente.
Palestre affollate,
ritrovi di aggregazione,
dove ognuno è in cerca di una dimensione.
Immagine sfogata
di una commedia recitata,
che non soddisfa
e non appaga.
Soli, in un labirinto di illusioni,
sempre più agguerriti,
e senza più valori!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • ELISA DURANTE il 26/01/2011 08:24
    Hai pienamente diagnosticato "il male del secolo"... Molto apprezzata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0