PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Trans

Figlio di un Dio imperfetto
da bisturi artefatto.
Ostenti,
ai tuoi mille amanti,
rigoglioso seno
e pube piatto.

Celi
l'animo tuo
con maschere ridenti,
parrucche e ciglia finte
per gabbare i santi.

Nel novero dei preti
sei figlio del maligno,
viziosi,
sempre tanti,
nutrono il tuo lamento.

Sogni un'azzurro principe
e pupi da svezzare,
hai fiumi d'amore dentro,
non sai a chi donare.

La notte copre gli inganni,
le remore,
gli affanni;
l'alba svela l'arcano.

Specchio angosciante,
riflette con crudeltà
la tua diversità.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Ezio Grieco il 21/12/2010 17:15
    Ciao Giusy, che bel commento, grazie di vero cuore.
    cl
  • Giusy Lupi il 16/12/2010 22:15
    Specchio angosciante,
    riflette con crudeltà
    la tua diversità.
    Bellissima questa tua poesia, che tratta in versi,
    un tema molto toccante e doloroso.
    Mi è piaciuta molto, devo dire è una tra le più belle che ho letto in questo sito,
    sia per il tema molto delicato da te trattato, sia per la tua capacità di descriverlo così splendidamente in questi versi.
    Complimenti sinceri, grande Ezio.
    Ciao alla prossima lettura. Giusy
    P. S. la metto tra i miei preferiti.
  • Ezio Grieco il 09/12/2010 12:29
    Ciao Annarita, grazie del commento profondo.
    cl
  • Ezio Grieco il 09/12/2010 12:28
    Ciao Vincenzo, grazie per il commento.
    ... hai ragione, bisognerebbe riflettere...
    cl
  • anna rita pincopallo il 09/12/2010 10:05
    molto molto bella, li chiamano esseri diversi ma quello che conta è ciò che si ha nel cuore piaciutissima
  • vincent corbo il 08/12/2010 14:32
    Quanta sofferenza si cela dietro quelle maschere! Una poesia che fa riflettere.
  • Ezio Grieco il 07/12/2010 20:25
    Ciao Elisabetta, grazie del bel commento e dell'aggettivo.
    cl
  • Ezio Grieco il 07/12/2010 20:24
    Grazie anche a te Fenice; naturalmente leggerò anche tuoi lavori.
    cl
  • Ezio Grieco il 07/12/2010 20:21
    Ciao Agata, grazie per il commento.
    ... no, sono uno dei tanti dilettanti che si cimentano a scrivere in questo sito; leggo tanto e tutto, e tante volte, trovo lo spunto, o se preferisci l'ispirazione, anche leggendo lavori altrui.
    ... certamente che ti leggerò.
    Grazie ancora
    cl
  • Elisabetta Fabrini il 07/12/2010 19:08
    Bellissima.. nonostante la delicatezza del tema trattato!!
  • Anonimo il 07/12/2010 18:52
    concordo con agata.
    sono una cenerentola anche io... a queto punto
  • Anonimo il 07/12/2010 18:50
    splendida
    cosa sei?... il principe del sito?
    Passa un po' a leggere quello che ha postato questa cenerentola...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0