PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Deserti dentro e fuori di me

La vita... che vita,
frullando felicità e dolore,
mi scolo un' arida amarezza.
Ancora una volta ho il bicchiere vuoto.
Vuoto...
pronto a nuovi sorsi,
di cosa?
La mia sete potrebbe esaurirsi.
Deserti,
dentro e fuori di me,
affannano il mio respiro.
Questo lento passo di vita visto da dietro
sembrerebbe una corsa,
quanto è lontano l'orizzonte?
Andando avanti scopro che le domande sono un inutile fardello.
La notte potrebbe scendere da un momento all'altro,
è meglio muoversi,
la meta non sembra aver pietà di me e in questo luogo
le lacrime evaporano subito.

Cammino nei deserti,
consumando me stesso nella sabbia,
certo che il Vento mi spingerà oltre quell'orizzonte.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • ELISA DURANTE il 23/01/2011 18:05
    Poesia sulla vita, anche... un percorso difficile, incominciato per caso, spesso, e spesso al limite dell'inverosimile, se non avessimo la Speranza.
  • Valerio Trocchi il 09/12/2010 11:27
    Grazie tante, hai afferrato benissimo.
  • Giancarlo Stancanelli il 09/12/2010 10:24
    La chiave di tutto, immagino, è la parola Vento scritta con la maiuscola.
    Interessante la struttura e la riflessione.
    Bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0