accedi   |   crea nuovo account

Madre

muta ti guardo
melanconicamente memore
di tua passata e mirifica malia
ora ammorbata, mortificata
costretta in un curvo torso svigorito.

Una rosa aulente e vellutata
e, com'essa, una volta recisa,
inesorabilmente appassisci.

Maledico meretrice sorte
che miope
martire t'ha fatto!

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 12/11/2015 00:52
    molto bella complimenti.

1 commenti:

  • laura cuppone il 26/09/2013 05:06
    Eri così bella...
    Ma il tempo non perdona... nessuno.

    ... quanto hai ragione!

    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0