accedi   |   crea nuovo account

Grido, piango e rido

Urlo il dolore che mi vive dentro
sfioro le lacrime sul mio viso stupito
sorrido per non ascoltare ciò che sento.

Strana sensazione di vuoto,
lo stomaco che si contrae e pulsa
un nodo alla gola che trattiene la più semplice parola.
Tornare indietro è impossibile
ed un tormento in silenzio mi culla.
I sensi di colpa mostri silenziosi
i perchè che mi tormentano senza trovare risposta
i miei passi arrancano tra la folla.
Anime che respirano mi osservano
mi afferrano per mano
ed io mi ritraggo e sospiro impaurito.

Non esiste ancora il mio presente
il passato ancora vive
ed il futuro so che non mi attende.
Nauseato dalla sofferenza tendo lo sguardo
e volgo il pensiero all'innocenza
innocenza che adesso vive nel mio io.
Ti prego mio Dio
strattonami ed accompagnami Tu
lungo il tortuoso sentiero della vita
che ancora mi aspetta.
Offrimi per oggi un po' di saggezza,
voglio accettare ogni ostacolo
e allontanami da brutti pensieri.
Domani non è oggi,
ed oggi non sarà mai più ieri.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

28 commenti:

  • bruna lanza il 04/10/2011 22:04
    l'incertezza del nostro essere non essere ancora?... e si chiede aiuto a chi è sopra il Tutto, complimenti Giacomo,
  • Anonimo il 26/09/2011 11:27
    bellissima giacomo frasi che possono scaturare solo da un nobile animo come il tuo...
    mi ritrovo molto in questi meravigliosi versi... un po' della Tua saggezza per superare ogni ostabolo ti abbraccio con stima ed affetto carla
  • Francesca La Torre il 22/05/2011 11:49
    È stata dura, ma direi che ce l'hai fatta. Bella, complimenti.
  • Anonimo il 23/04/2011 11:42
    Mi piace, davvero molto bella, che dire molti hanno già detto tutto, complimenti...
  • Don Pompeo Mongiello il 29/03/2011 16:41
    Poesia molto apprezzata, sia ne lo contenuto come ne lo stile, un plauso dunque per questa tua tanto bella.
  • vale t il 19/03/2011 21:23
  • raffaella amoruso il 07/01/2011 08:56
    ... un velo di tristezza ed una speranza per il futuro... che sia migliore davvero!
  • claudia checchi il 21/12/2010 16:11
    Il passato che vive in te, e uno spiraglio di luce per un futuro che ti attende... bellissima
    Giacomo...
    claudia
  • salvo ragonesi il 14/12/2010 19:20
    SE TUTTO QUELLO CHE SCRIVIè VERAmente autobiografico io ti posso dire che nella fede e nei retti sentimenti puoi trovare la strada giustaper ritrovare un domani. Bei versi scritti col cuore. ti AUGURO UN BUON NATALE Salvo
  • Adele Vincenti il 14/12/2010 17:14
    Molto bella! esprime dolore, speranza per un domani sereno senza nubi nel cuore...
    Un abbraccio! Buona serata!
  • Aedo il 10/12/2010 23:40
    Grido di dolore e nello stesso tempo desiderio di aprirsi alla speranza. Poesia vera di un essere alla ricerca di se stesso. Riuscirai nell'impresa, perché la tua sensibilità è straordinaria!
    Un caro saluto
    Ignazio
  • Anonimo il 09/12/2010 23:50
    Dimostri pienamente il tuo pensiero. La tua poesia, nel leggerla, risulta visibile e tattile. Non è coperta da quel velo invisibile eppur fastidioso delle poesie "diciam cosi" venute in fretta e senza pathos... Bravo!
  • nicoletta spina il 09/12/2010 22:45
    Ti commento poco ultimamente, è un periodo in cui ho poche parole e chiedo venia.
    Ho letto la poesia e il tuo ultimo commento e allora ti dico se la fede può aiutarti lasciati pervadere da lei, liberati dal fardello del passato e pensa all'oggi. Sei un uomo sensibile e componi versi molto belli, questa sarà la tua forza per incontrere il presente.
    un abbraccio e un sorriso.
  • Giacomo Scimonelli il 09/12/2010 21:40
    caro Salvatore molte volte il coraggio non basta... a 39 anni comincio a capire che la vita non è poi così semplice come può apparire quando si è giovanissimi... specialmente quando si deve rendere conto anche ai figli del proprio operato e dei propri pensieri.. e se poi per strada incontri pure persone che si divertono a giocare con i sentimenti e col tuo modo di fare diventa tutto più difficile. Se dai fiducia alle persone sbagliate ti ritrovi improvvisamente spiazzato dal resto della vita che ti vive intorno... le debolezze le riconosci poi solo dopo che sei stato deriso, umiliato, scartato da chi ti aveva illuso... ma nella vita sia l'amore che l'amicizia non sono eterni... sono solo momenti... l'unica cosa di eterno è il sorriso dei propri figli... ed è brutto non trovare il coraggio di ammettere proprio davanti a loro le proprie responsabilità. Ma da oggi terrò gli occhi più aperti... e terrò il cuore lontano da facili colpi di testa e illusioni... chi è di animo semplice ed ingenuo come il mio purtroppo è più soggetto a prendere fregature sia in amore che nell'amicizia. Ti ringrazio di cuore x il tuo commento e per avermi dato lo stimolo a rispondere e completare meglio il mio pensiero.
    Grazie a tutti gli amici che trovano sempre il tempo x dedicare dei minuti nella lettura dei miei pensieri... mi sento meno solo. A presto
  • Anonimo il 09/12/2010 21:29
    I sensi di colpa vivono in noi e ci perseguiteranno sempre se non abbiamo operato rettamente. Bella denuncia della proprie debolezze, ma monito a non ripetere gli errori. Il perdono di dio a volte non basta ad acquietare la nostra coscienza. Poesia molto coraggiosa!
  • Anonimo il 09/12/2010 20:24
    Struggente e delicata... un plauso per la ricchezza di tutti ituoi scritti
  • Giusy Lupi il 09/12/2010 19:54
    Domani non è oggi ed oggi non sarà mai più ieri...
    Bella Giacomo, sempre molta tristezza si legge nelle tue poesie,
    ma oggi c'è qualche cosa nel finale di positivo.
    Un grande abbraccio con affetto.
    Giusy
  • karen tognini il 09/12/2010 19:06
    Domani non è oggi,
    ed oggi non sarà mai più ieri.


    SPERIAMO GIACOMO... cerca di tirarti alle spalle il passato.. la vita è una sola.. e ti aspetta...
  • Fabio Mancini il 09/12/2010 14:56
    Tanta consapevolezza, ma anche tanta solitudine. La poesia è molto bella, ma mi dispiace per l'infelicità che esprimi. Buonagiornata, Fabio.
  • Anna G. Mormina il 09/12/2010 10:53
    "... Non esiste ancora il mio presente,
    il passato ancora vive
    ed il futuro so che non mi attende..."

    ... molto bella!
  • Anonimo il 09/12/2010 09:45
    La tua fede traspare da versi sublimi, mio caro poeta. C'è sempre un disegno, dove troviamo del caos. La divina provvidenza ci aiuta sempre, ricordalo. Ti auguro buone feste, ove non dovessimo leggerci per allora. Ciao
    All
  • anna rita pincopallo il 09/12/2010 09:04
    Giacomo, vedrai che passo dopo passo riuscirai ad uscire da questa sofferenza, sei una gran bella persona che merita tanta felicità un abbraccione poesia superba
  • Dolce Sorriso il 08/12/2010 21:42
    Lui ti aiuterà, ma devi farlo anche tu... bella poesia, bravo come sempre...
  • laura marchetti il 08/12/2010 21:39
    "Offrimi per oggi un po' di saggezza,
    voglio accettare ogni ostacolo
    e allontanami da brutti pensieri.
    Domani non è oggi,
    ed oggi non sarà mai più ieri." S T U P E N D A
  • loretta margherita citarei il 08/12/2010 21:01
    bella giacomino
  • Don Pompeo Mongiello il 08/12/2010 19:20
    Bellissima riflessione in una poesia scritta col cuore di un vero poeta.
  • Giuseppe Tiloca il 08/12/2010 18:33
    Sembra di leggermi, non ero solo nel sfogarmi. Questo ''vuoto'' che senti, cerca di colmarlo con un qualcosa di materiale, che possa essere anche un sorriso, una voce, un oggetto. Io, ci sono riuscito, e passarlo col sorriso, la migliore arma.
  • Anonimo il 08/12/2010 17:53
    Bravissimo Giacomo, tra versi di profondo dolore e solitudine hai trovato, almeno per oggi, la forza di guardare avanti. Il tuo primo passo importante verso la vita!
    È difficile lo so farne un altro ma NON MOLLARE dolce Gicomo. Un passo al giorno e vedrai anche con muovi occhi quella strada che ormai non guardi più! Sono con te!!!
    tvb Ti abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0