accedi   |   crea nuovo account

Quella metà non tangibile che senti tua.. (anima gemella)

Tu cammini da lontano, ti vedo arrivare nella mia immaginazione.
La mia mente è una scatola a mille facce e labirinti e per tanto il tuo volto non scorgo.
So però che ci sono metà delle casualità che non ci incroceremo,
ma questo fa parte della roulette della strada.
Attrazione chimica e sete dell'altro,
intrecciando ogni movimento... del pensiero!
Accumulando ogni sensazione
che ha il picco nel darle l'apice prendendoci per mano
sfiorandoci le labbra in un cercandoci continuo.
Una tortura che tormenta
pensare di amarti senza mai avere sosta
magari anche tu, talvolta, hai flash di me.
Io
Te
Due essere viventi che nel pianeta (o forse in pianeti diversi!)
si stanno cercando.. ma no..
Due come noi non si cercano
pensano che cercare sia frutto di ansia del trovare;
mentre noi sì, lo sappiamo bene:
quel desiderare camminando ad occhi chiusi
sempre senza meta e senza approdo con coordinate
è la via del piacere del sogno.

Due facce di una stessa medaglia,
che appunto essendo due facce della stessa...
non è detto che mai potranno vedersi in faccia..

Ti mando un bacio caldo e dolce
che si schiude in tanta intesa e desiderio.
Tu ci sei e sai che ci sono anch'io.
Un giorno, se le stelle lo vorranno,
accorceranno i loro archi nel cielo
che ricoprono le nostre teste.
E allora,
significherà che la distanza si sarà fatta nulla.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 19/03/2010 07:46
    Si disperde un po' in lunghezza. Contenuti toccanti.
  • Stefano Bacci il 09/06/2008 22:27
    Bellissime parole, che mostrano una grande sensibilità d'animo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0