accedi   |   crea nuovo account

Innamoramento

Posò lo sguardo
su boccoli neri,
cadevano
gioiosi sulle spalle.
Rapito la guardò!

Due occhi azzurri
come cielo terso,
l'iride blu,
riflessi d'infinito.
E miniatura antica
pareva avesse il viso.

Sensuale!
Nell'incedere
danzava.

E sì che il cuor
si aprì come una vela.
E navigò sognante
verso quel cielo terso,
nell'infinito perso.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Ezio Grieco il 16/12/2010 20:54
    Un grazie, un augurio ed un bacione amica carissima!
    cl
  • Ezio Grieco il 16/12/2010 20:53
    Grazie Sabry!
    ... neanche tu, sempre squisita!
    cl
  • loretta margherita citarei il 11/12/2010 07:44
  • Anonimo il 10/12/2010 11:01
    Metrica... musicalità... rime distanziate ad ok... contenuto interessante in un piccolo capolavoro.
    Non ti smentisci mai
    S.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0