username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Prato rosso

portami via vento
dove lei è fuggita,
liberami dal tormento,
ridammi la vita.
L'erba ha cambiato colore
da quando il sogno s'è spezzato,
autoinfliggendomi questo dolore
ho tinto di rosso questo prato.
La mia memoria torna ancora
alla nostra fanciullezza,
quando correvamo nel campo di passiflora
e sentivo sul viso la leggera brezza.
E proprio lì ieri ho abbracciato
la sua veste di sangue intrisa,
dopo che mi aveva abbandonato,
con le mie mani l'ho uccisa!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Bruno Briasco il 09/04/2011 19:45
    Cruda... ben sviluppata. Sono concorde con Gianmarico. Un abbraccio
  • Uglisse il 22/12/2010 08:32
    Poesia interessante, mi piace anche il modo in cui è sviluppata!
    È abbastanza cruda ma rende bene l'idea, questa storia della violenza sulle donne per me è atroce, anche perchè non riesco proprio a capire come si faccia a perseguitare, picchiare, umiliare così delle persone che poco tempo prima si amavano.
  • Fabio Mancini il 11/12/2010 21:43
    Non male, Viola della poesia. Sei bravina, non c'è che dire! Grazie per i tuoi commenti, cercherò di ricambiare l'attenzione. Un abbraccio, Fabio.
  • Giacomo Scimonelli il 11/12/2010 16:52
    adesso che hai specificato il significato si capisce bene... in ogni caso è una bella poesia... scritta davvero bene
  • nunzia viola il 11/12/2010 15:55
    grazie a tutti!! ma si è capito che è una poesia contro la violenza alle donne? fatemi sapere grazie ancora
  • Federica Cavalera il 11/12/2010 14:46
    davvero stupenda, intensa ed emozionante. senza parole davvero...
  • Salvatore Ferranti il 11/12/2010 14:10
    una poesia davvero molto bella e condivisa...
  • Giusy Lupi il 11/12/2010 14:07
    ... Dopo che mi aveva abbandonato,
    con le mie mani l'ho uccisa...
    Bellissima, sentita molto.
    Un caro saluto+ 5 stelle.
    Giusy
  • laura marchetti il 11/12/2010 12:12
    un prato di lacrime e dolore... ma la pioggia rigenera quell'erba che sarà pronta a rinascere...è verde, la chiamano speranza
  • Aedo il 11/12/2010 11:53
    Una poesia forte, potente nelle immagini, che riesce a trasmettere emozioni intense. Bravissima!
    Ignazio
  • Vincenzo Capitanucci il 11/12/2010 11:18
    Bellissima Nunzia.. liberami dal tormento... me-moria... ridammi la vita..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0