username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fuggo dalla tua immagine

Fuggo dalla tua immagine
dolce mare spaurito,
insistente mosaico prismatico
ti affolli nella mia mente
scalcio, sgomito, strillo
mi dimeno, mi riparo, mi nascondo.
Scappo
via da te
incalzante
amabile tormento.
Mi annebbio nel cuore
e pesante ristagno
fra noci di dolore
e massi d’indesiderato oblio.
Fino al prossimo assalto.

 

1
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/07/2014 00:32
    Molto apprezzata... complimenti.

9 commenti:

  • Ajeje Brasorv il 21/08/2008 22:50
    poco musicale
  • Antonio Pani il 29/10/2007 11:16
    Speciale! Sa di "desiderio sfuggente". Molto apprezzata, brava. Grazie per la tua attenzione e i tuoi commenti. A rileggersi, ciao.
  • IvaDiva il 22/04/2007 22:39
    scalcio, sgomito, strillo... fino al prossimo assalto:essenziale. Brava! A presto. Ivana
  • VALERIA SALLUSTIO il 11/04/2007 11:24
    Già Tony è proprio così, ha un doppia interpretazione. Anche se fondamentalmente l'ho scritta pensando ad un uomo!
  • Tony Golfarelli il 11/04/2007 09:53
    Bella, la vedo anche come un amore, visibile come mare
  • patrizia chini il 10/04/2007 23:16
    anche a me piace il mare... ti tormenta ma non puoi sfuggirlo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0