accedi   |   crea nuovo account

Come un bambino

Indietro ritorno nel mio tempo
al dopo,
del sogno inaspettato
vissuto nel novembre del duemila,
che mi ha riportato come un bimbo.
Il sogno straordinario della notte
che nei libri ho tanto ricercato
ogni momento sento che mi avvolge
per allontanarmi via dal tempo
e da ogni interesse verso me.
Come un bambino
contemplo cielo e terra
e ad ogni forma di vita vivente
il cuor s'inchina in canti e sinfonie
che mi fanno volare nel mio cielo
impreziosito da mille colori;
e mi domando se tutto ciò é vero.
E all'ammirar della Luna e del Sole
lì con loro mi sento librare
con l'universo che sento ora accanto

chiedendogli cos'altro mi può dare.

 

l'autore Antonio Balia ha riportato queste note sull'opera

È un percorso che inizia dal testo -Di ciò forse poco capirai- e così a seguire... .


0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 22/12/2010 21:12
    Poesia ben scritta e quindi piaciuta molto!
  • Anonimo il 18/12/2010 10:34
    vero, lo scoprirsi da più tono alla vita e non invecchia neanche l'anima, il sentirsi bambino da gioia e credo anche agli altri, è il vedere un bocciolo di rosa in eterno aprirsi.
    sento anch'io il contenuto della poesia. bellissima. ciao Salva.
  • Anonimo il 13/12/2010 18:22
    è una poesia che gradisco e sento molto.

    bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0