accedi   |   crea nuovo account

Pompeo

Verde
il mio colore
è,
infatti
speranza
nel cuore mio
porto;
l'ametista,
pietra non comune
ne le mie mani
stringo,
e ancora vivo;
quinto,
stato
mai non sono
dei Mongiello
tutti,
il secondo
essendo;
al Vescovo di Pavia
e al Triunviro di Roma
devo il nome
e l'onore mio.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 14/12/2010 13:18
    Bella Don, grande maestria nella scrittura
  • Vincenzo Capitanucci il 14/12/2010 13:15
    Bellissima Don... la speranza è il mio colore... il viola dell'ametista... la mia resurrezione.. nella serenità di un antico casato...
  • calogero pettineo il 14/12/2010 09:59
    poche righe scritte con maestria per una bella introspezione.
  • Anonimo il 13/12/2010 23:04
    È una bella autobiografia.

    Un caro saluto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0