username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Barboni

Barboni nelle stazioni,
che riposano sotto i cartoni,
vorrei metterli in presepi
per farli riscaldare
dal bue e l' asinello.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 14/12/2010 13:05
    Quando è che Ti abbiamo dato da bere e da mangiare.. quando è che Ti abbiamo accolto Signore...

    Ecco la risposta... bellissima poesia... Antonio... per il suo significato profondo...
  • Anonimo il 14/12/2010 12:46
    Se la poesia è anche preghiera, è preghiera due volte e posie infinite volte; da sottolineare stilisticamente la durezza della realtà espressa con la cacofonia dei primi due versi, poi il calore di una rima sciolta... Ottima.
  • Anonimo il 14/12/2010 12:28
    Bella poesia natalizia colma di affetto.. piaciuta Antonio..
  • Federica Cavalera il 14/12/2010 11:39
    natale solo consumistico, natale solo per i ricchi, natale solo per pochi e non per tutti. forse questo è l'ennesimo non natale, perchè il messaggio fondamentale che dovrebbe portare sarebbe solidarietà e non parlo di quella religiosa ma di quella laica, invece è solo egoismo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0