accedi   |   crea nuovo account

Karma

Appena alzata guardo il cielo.
Cerco. Eccole, le trovo, sono proprio li.
Un bacio a te Andrea,
un bacio a te Laura.
A volte sorrido, a volte piango
perchè qui mi sento sola.
Poi, un giorno, lo squillo del telefono:
parto.
Più di un giorno di volo, e trovo te.
Te, mio figlio, Luca.
Poi qualcuno cerca di portarti lontano,
lontano da me
ed io ho paura, paura di perderti, ma...
quelle manine mi accarezzano ancora,
mi consolano ancora
e hanno ragione perchè un giorno una vocina mi dice:
"ti voglio bene".
Sto zitta, immobile, non respiro.
È la prima volta che qualcuno me lo dice.
Passano gli anni,
le manine non appaiono più, ma
... il giorno in cui io le raggiungerò,
guarda il cielo, Luca, e vedrai... tre manine!

 

3
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Maria Rosa Castellano il 02/01/2011 17:44
    Bellissima, senza parole...
  • luca lupin il 26/12/2010 15:45
    grazie di cuore ma... ti voglio bene non dimenticarlo MAI.
  • Anonimo il 14/12/2010 18:48
    Commovente... intrisa di tenerezza...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0