accedi   |   crea nuovo account

Donna

Donna,
questa fragile creatura,
questo simbolo d'amore e di felicità,
con cui dividere momenti di gioia e di dolore,
da non poter minimamente immaginare
che da un momento all'altro possa cambiare,
rivelandosi un essere freddo e impassibile verso i tuoi sentimenti,
come se tu per lei non fossi stato altro che una pezza
con cui tappare i buchi di tempo,
in attesa di qualcosa di migliore,
lasciarti cosi' senza una spiegazione un niente,
non pensa che anche tu hai un cuore,
che tutto questo possa farti male,
un male peggiore della morte.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • ROSSELLA ************ il 23/01/2011 22:05
    la vita ci riserva sempre molte sorprese... purtroppo queste non sempre possono essere piacevoli, ma ciò' non vuol dire che noi donne siamo tutte crudeli e poi non è vero che siamo fragili ed indifese e che non crediamo che anche voi uomini possiate soffrire... se solo imparereste ad essere più' grandi e più' veri...
  • Bruno Briasco il 24/12/2010 16:39
    se quanto scrivi è vero mi farei un'esame di coscienza... se no apri gli occhi e ridi alla vita o la vita ti annienterà in un dolore infinito che non ti auguro certamente. forza!!! BB
  • ELISA DURANTE il 17/12/2010 19:22
    Credo che esistano le donne "usa e getta" (nel senso che trattano gli uomini come Kleenex) ma non ne conosco, personalmente. Conosco invece donne che mollano uomini che non hanno capito ciò che esse hanno detto o chiesto innumerevole volte.
    Questo se la poesia racconta un evento reale. Se invece è fantasticheria, direi che è una mini sceneggiatura!
  • Anonimo il 14/12/2010 18:40
    Condivido che il dolore causato dall'amore passionale sia atroce.

    Un caro saluto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0