PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

... Ascolta

Colpisce forte la pioggia
allo scemar della sera
mentre, una stilla chimera
audace, nella mente viaggia.

Lucignolo si logora
all'ardor di fioca fiamma,
che, a luminar sta
il trainar di frivoli pensieri.

Nutre di veleno, il sole
rigirando il sorriso,
inesperto del tempo intriso
adagiato, tra le mensole.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 21/12/2010 16:09
    Mi scuso per il mio commento precedente e che non ha senso, non si può vivere di soli sogni, ma con i piedi per terra e guardare avanti.
  • rea pasquale il 16/12/2010 20:03
    molto molto bella.
    Complimenti
  • Don Pompeo Mongiello il 16/12/2010 14:18
    Bellissima e musicale, ti fa sognare e ti porta nelle nuvole e ti fa sognare. Bravissimo!
  • loretta margherita citarei il 15/12/2010 06:33
    bellissimi versi introspettivi, come sempre si dice che la classe non è acqua e tu di classe nello scrivere ne hai molta
  • Anonimo il 14/12/2010 23:00
    ascolta il rumore dei pensieri, che in attimi illuminano quel che rimane adagiato su mensole vitali. forse non è nei ricordi, che i tuoi passi seppur leggeri... approdano a conclusioni!
    ascolta... tutto ciò ch'è vita e tutto quello che è ... suono!
    Come sempre, non deludi... mai!
    i tuoi versi son immagini nitide ai miei occhi.
    molto belli.
  • Salvatore Ferranti il 14/12/2010 22:53
    sempre bravissimo.
    complimenti...
  • laura marchetti il 14/12/2010 21:08
    BELLISSIME IMMAGINI DA VEDERE, DA ASCOLTARE...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0