username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

... Ascolta

Colpisce forte la pioggia
allo scemar della sera
mentre, una stilla chimera
audace, nella mente viaggia.

Lucignolo si logora
all'ardor di fioca fiamma,
che, a luminar sta
il trainar di frivoli pensieri.

Nutre di veleno, il sole
rigirando il sorriso,
inesperto del tempo intriso
adagiato, tra le mensole.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 21/12/2010 16:09
    Mi scuso per il mio commento precedente e che non ha senso, non si può vivere di soli sogni, ma con i piedi per terra e guardare avanti.
  • rea pasquale il 16/12/2010 20:03
    molto molto bella.
    Complimenti
  • Don Pompeo Mongiello il 16/12/2010 14:18
    Bellissima e musicale, ti fa sognare e ti porta nelle nuvole e ti fa sognare. Bravissimo!
  • loretta margherita citarei il 15/12/2010 06:33
    bellissimi versi introspettivi, come sempre si dice che la classe non è acqua e tu di classe nello scrivere ne hai molta
  • Anonimo il 14/12/2010 23:00
    ascolta il rumore dei pensieri, che in attimi illuminano quel che rimane adagiato su mensole vitali. forse non è nei ricordi, che i tuoi passi seppur leggeri... approdano a conclusioni!
    ascolta... tutto ciò ch'è vita e tutto quello che è ... suono!
    Come sempre, non deludi... mai!
    i tuoi versi son immagini nitide ai miei occhi.
    molto belli.
  • Salvatore Ferranti il 14/12/2010 22:53
    sempre bravissimo.
    complimenti...
  • laura marchetti il 14/12/2010 21:08
    BELLISSIME IMMAGINI DA VEDERE, DA ASCOLTARE...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0