accedi   |   crea nuovo account

Veemenza

Avrei bisogno di sanguinare
e le mie voci cadrebbero
in un gocciolio continuo
a formare parole
che solo in quella voragine profonda
aggrovigliata in me
assonnate riposano.

Impronunciabili suoni.
Non feriscono.
Se non trattenuti.

Son lì, in superficie,
intrappolati sotto la pelle indurita
da sguardi dolenti.

Quanto tremano di desiderio
quanto voraci divorano
per esplodere con veemenza come melodie inarticolate

silenziose canzoni di un ardente brivido.

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0