PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Prodigio

Intorno
mi guardo
e nessuno vedo,
eppure
solo non sono;
una voce
nelle mie povere orecchie,
quasi sorde,
mi rimbomba;
quella
di un Bimbo
dai riccioli d'or
è,
la sua piccola mano
la mia rozza
sento prendermi,
mi lascio
guidare
ed in Paradiso
già mi sento.

 

l'autore Don Pompeo Mongiello ha riportato queste note sull'opera

Voglio dire con questa, anche chi non mi segue più, chi per strada mi ha accantonato, Io sono e sarò sempre. Augurando ai miei soli veri amici un Buona Natale e Anno Nuovo.


0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Giusy Lupi il 15/12/2010 15:35
    Bellissima e dolcissima poesia, dona amore, grazie Don per questi tuoi versi speciali.
    Con l'occasione ti auguro un sereno Natale e un Felice Anno nuovo.
    Un abbraccio affettuoso.
    Giusy + 5 stelle
  • Anonimo il 14/12/2010 21:37
    Don io mi autocito tra i tuoi amici, cmq tra i tuoi estimatori facendoti tanti auguri per il Santo Natale e per il nuovo anno che è alle porte... non siamo mai soli il Signore è sempre con noi cmq tutto... un abbraccio
  • laura marchetti il 14/12/2010 21:01
    IL PRODIGIO DELLA FEDE, E DI QUESTA TUA DOLCISSIMA POESIA

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0