accedi   |   crea nuovo account

Inutile attesa

Nulla riuscirebbe a fissarla al suolo.

Da un luogo all' altro spazierebbe
paura che la pazzia deformi le cose.

Immutabile, né più alba né tramonto
allora ubriaca
ad un' ombra spezzata
non spetta che riflettersi
in un tempo violato squarciato
disegnando contro l' aria
concentriche circonferenze
di una stella scoppiata in silenzio,
liquida essenza.

Unico dolore
che nel suo vivere persiste,
inutile attesa.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 16/12/2010 12:05
    Le poesie da interpretare mi hanno sempre intrigato... se poi son scritte così bene le adoro... 5 stelle
  • Alessia Amato il 15/12/2010 15:11
    ... è vero, può non essere inutile... sono curiosa di scoprire a cosa mi porterà..
  • Anonimo il 15/12/2010 13:50
    Letta, e poi riletta per dargli un senso personale.
    Mi domando però chi sia quella stella destinata ad esplodere.
    Non credo che l'attesa sia inutile, bisogna vedere a cosa porta... anche l'immutabile condizione in cui si è sospesi può essere una silente, ma chiara risposta degna d'attesa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0