accedi   |   crea nuovo account

Atmosfere

Sento ancora il sapore delle tue labbra
mentre mi appare la tua immagine,
splendida e sfuggente
come un sogno alato.
La mente annega
in ciò che non è più
e vedo te, distesa tra le stelle
che mi inviti ad andare via.
Le fiamme dei più profondi Inferi
bruciano nel mio animo
e conservo tra le mani
una densa lacrima di cristallo.
La malinconia è seduta su un nero lido
e pensosa ammira
il mare infuocato.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 16/12/2010 11:51
    Bellissima Dark... e pensosa ammira... il mare infuocato.. in una lacrima di cristallo..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0