accedi   |   crea nuovo account

Nascondino

Giocavamo a nascondino,
la luna arrogante
e presuntuosa,
illuminava i nostri baci
fatti di giochi stellari.
Erano meravigliosi giorni,
scippati alle favole,
erano belle le tue corse,
le tue tenere cadute,
quando ti sbucciavi le gambe,
ed io tremante le fasciavo,
per poi sentire il delicato.
Erano intensi i nostri occhi,
sguardi intrecciati
erano ballerini di tango,
in pieno e intenso amore.
Le lucciole estive
del mese di giugno,
ci indicavano i luoghi
dove poterci distendere,
e nella loro luce pulsante,
ci disegnavano un recinto,
per avvisare i passanti
che vi erano lavori in corso.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 04/01/2011 01:01
    Erano meravigliosi giorni,
    scippati alle favole,
  • Dolce Sorriso il 17/12/2010 18:19
    un ricordo bellissimo espresso con delicatezza e poesia
    molto apprezzata.
  • Giusy Lupi il 17/12/2010 15:44
    Bellissima, Antonio.
    Versi dolcissimi, piaciuta molto.
    Ciao Giusy
  • anna rita pincopallo il 17/12/2010 13:26
    bella piaciuta molto bravissimo
  • Anonimo il 17/12/2010 13:18
    Romantica ed ironica.

    Molto bella.
  • laura marchetti il 17/12/2010 13:04
    stupenda Antonio... sei grande!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0