accedi   |   crea nuovo account

Il caminetto

M'immaginavo le fiamme contornate di morbido.
No, sono aspre; dai contorni pungenti
come rosso agrifoglio
pungono e fuggono verso l'alto
beffarde di lasciarti
segni d'infuocati destini.
Nella notte di Natale le guardo
attraverso il cristallo sfaccettato d'un bicchiere
e dardeggiano spasimi di fuoco

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • vincent corbo il 21/12/2010 19:38
    Molto bello anche il tuo fuoco.
  • ELISA DURANTE il 19/12/2010 07:38
    Bellissima poesia (di casa -il caminetto - e di vita -il fuoco -)
  • Anonimo il 18/12/2010 21:03
    Grande maestria nello scrivere... molto apprezzata
  • Anonimo il 18/12/2010 20:43
    Io amo il caminetto, aiuta a concentrarmi e sognare. Apprezzatissima bravo
  • karen tognini il 18/12/2010 20:16
    Applausi ad un bravissimo poeta...
    molto molto bella...
    complimenti Giuseppe!!!

    ciao
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0