PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Saggio d'Amore

Sarà
quel che è

e
sempre sarà

nel tempo

i visi delle montagne
sorrideranno
in cespugli infiammati da gialle ginestre

le lacrime dei fiumi
dolcemente scaveranno
occhi di profonde gioie nei laghi

in pace accoglieremo
nelle terre di nessuno
nuove genti venute da lidi lontani

profumate valli
sorgeranno
dagli abissali cuori dei mari

scenderanno
dai cieli
benevoli dei

tutto cambierà

niente di più azzurro
vivrò

nulla
di meno
rosa abbraccerò

di questo istante infinito

d'essere
con Te

l'Alba
dell'oggi eterno

in un assaggio di questo mirabolante meraviglioso Atto di consolidato Amore

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Simone Scienza il 20/12/2010 10:33
    Pur tra immani sconvolgi... menti, resterà in me il meraviglioso punto d'alba di te
    Sempre fantastici panorami grazie a te Vince

  • Anonimo il 19/12/2010 22:02
    Versi eterei da volare con una chiusa che ti fa tornare sulla terra.
    Quanto equilibrio, in questa poesia...
    veramente un bel lavoro. Complimenti.

    Sabrina.
  • karen tognini il 19/12/2010 18:19
    Che bella poesia VINCENZO...
    UN CANTO D'AMORE...
    in un assaggio di questo mirabolante meraviglioso Atto di consolidato Amore

    BRAVISSIMO...

    K





  • Anonimo il 19/12/2010 17:43
    Questi versi non cantano l'amore... sono amore... sei un poeta meraviglioso..
  • Cinzia Gargiulo il 19/12/2010 17:20
    Una visione spettacolare emerge da questi versi... ... Zì... zì... riesco a vedere anch'io tutto azzurro e rosa...è una nuova alba d'Amor!...
    Grande Vincé!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0