accedi   |   crea nuovo account

E felice anno nuovo

il cielo è pieno di cartelli
lavori in corso
le mani sono sempre sporche di attività virtuali
e di movimenti che non riconoscono il perchè
è che le istruzioni
sono così utili quando si progetta il lavoro
e così superflue mentre tutto succede
e la confusione si impadronisce dei letti e delle tavole
i corridoi si intasano di carrelli impazziti
senza che un senso di marcia abbia il sopravvento
non si comprende la precedenza
ma qualcuno ancora riesce a catturare in pochi frammenti di carta
il respiro della vita
ed offre con infinita dolcezza il frutto delle sue scoperte
allora tutti accorrono e tentano di appropiarsi di una fetta di merito
ma chi ha compreso accetta questo piccolo sotterfugio e si allontana speranzoso che possa aiutare a mitigare il freddo
ecco un senza dimora esporre un cartello :
voglio una lavatrice a secco per non consumare tutto il liquido
della vita.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Eliana-Artemisia Ametista il 22/12/2010 09:41
    Caro Giul-lare,
    una gran fortuna averti incontrato sul mio cammino.
    Da sempre uno spettacolo:
    "catturare in pochi frammenti di carta il respiro della vita"!!!
    La tua, la mia, di tutti noi che abbiamo scelto:
    "questo piccolo sotterfugio"...
    Per esprimerci l'essenza della nostra unica e irripetibile presenza.
    Ti voglio un gran bene!!!
    Auguroni calorosi di Buon Anno anche a Te, fratellone giramondo
  • Aldo Riboldi il 19/12/2010 22:09
    Grande poesia, grande contenuto, bellissima!
  • Anonimo il 19/12/2010 21:50
    Profonda... questa poesia... Bellissima.
  • Anonimo il 19/12/2010 21:46
    cazzarola!
    finalmente qualcosa da leggere!
  • loretta margherita citarei il 19/12/2010 20:45
    piaciuta, ti auguro uno splendido anno ed un felice natale

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0