PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Galleggio... sulle utltime speranze

Affannoso il respiro
immobile il pensiero
fisso sull'ultima immagine
negativa
travolgente
Non so più che pensare
Perché i siluri micidiali
che hanno fatto centro
non si contano più
Guardo le onde eccitate...
Con lo sguardo profondo
di un capitano alla deriva
ma galleggio ancora
sulle ultime speranze
avrei dovuto inventarmi degli ali
per volare lontano
verso rive più ridenti
avrei dovuto costruire
lasciarmi da parte
una zattera, piccola, piccola
ma sufficiente a farmi raggiungere
la sognata riva
ma ora impietrito
guardo la luna mentre affonda
pian piano la mia imbarcazione
e non voglio nemmeno pensare
cos'è mi riserva l'attimo seguente.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0