accedi   |   crea nuovo account

Potrei rivederti ancora domani

[Potrei rivederti ancora domani]
Domani ti prenderei le mani.
Mani di un bambino arrabbiato.
Arrabbiato con il mondo che più non c'è.
C'è nei tuoi occhi la scintilla di quella stella.
Stella che gioca a luci colorate.
Colorate giornate passate con te.
Te che mi riempi di tutto.
Tutto frastuono e calma.
Calma di un cuscino bianco.
Bianco di un soffitto alto.
Alto piacere di averti.
Averti e non volerti più ridare.
Ridare me stessa in questo gioco sporco.
Sporco letto di noi.
Noi che a braccetto accompagnamo la follia.
Follia di un amore cicatrizzato.
Cicatrizzato piacere di rivederti ancora domani. 

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Ketty Rotundo il 03/01/2011 18:20
    Grazie Leo Di Barlom
  • Anonimo il 03/01/2011 17:16
    Più rileggo questa poesia e più mi arricchisco. La chiusura è fiocco gentilissimo.
  • Ketty Rotundo il 02/01/2011 21:05
    e continuerò fino alla fine!!!!
  • Sara Turco il 01/01/2011 15:46
    tutto può succedere... continua a crederci =)
  • Ketty Rotundo il 30/12/2010 18:20
    Grazie anche qui a tutti
  • Anonimo il 28/12/2010 23:12
    Attenzione a non soffermarvi solo sullo stile e sulla dinamicità della poesia, perchè di significato c'è ne molto.
  • raffaella amoruso il 25/12/2010 23:24
    originale la tecnica..."alto piacere di averti - averti e non volerti più ridare"... la "storia" è molto intrigante. Mi piace
  • Anonimo il 25/12/2010 19:12
    é dinamica, è viva...è bella e coinvolge... e sarebbe dinamica anche senza la "tecnica", avrebbe il ritmo anche se il verso successivo non iniziasse con ultima parola di quello precedente...
  • Nicola Lo Conte il 22/12/2010 19:40
    Mai smettere di sognare,
    mai smettere di sperare...
    Domani.. tutto può accadere!
  • Dolce Sorriso il 22/12/2010 13:00
    bella poesia di dolce follia, noi donne siamo esperte in questo... molto apprezzata.
  • Ketty Rotundo il 21/12/2010 18:11
    fc aurora a quanto pare la follia è donna... tu che dici?

    giacomo grazie mille, in effetti è una "tecnica" che ho usato per un pò. in realtà non ho tecnica perchè purtroppo non ho potuto studiare
  • Anonimo il 21/12/2010 13:02
    Bella poesia... un'idea originale la tua di finire un verso con una parola che sia l'inizio del verso successivo. L'ho avuta anch'io, tempo fa, ma solo con la rima... iniziavo un verso con una parola in rima con la precedente... vabbè, detto questo devo dire che oltre ad essere originale la poesia è incisiva, trasmette... ciaociao
  • Anonimo il 21/12/2010 09:02
    vivere l'amore con grani di follia.. mi piace..
    ad una folle come me poi.. follia forse sarebbe non pensarlo..
    molto apprezzata..
  • Ketty Rotundo il 21/12/2010 00:13
    Grazie Stefano, passo a leggerti..
  • Anonimo il 21/12/2010 00:12
    Bella Ketty, apprezzo molto il tuo stile...
  • Ketty Rotundo il 20/12/2010 23:54
    Eh la follia. In qualsiasi cosa ci vorrebbe un pizzico di follia! Grazie Igrazio!
  • Aedo il 20/12/2010 23:48
    L'amore è vivere con un pizzico di follia. Brava!
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0