accedi   |   crea nuovo account

L' attesa per chi nulla tene

Rinari
nun tengo,
addirittura a pipa
seguestrata
m' è stata,
nu gucciu e vinu
ancora vegu
a lu funnu
de na buttiglia,
cunpagna mea
de li juorni
'cchiu belli,
o vevu
o nun lu vevu,
dilemma
senza fine,
a la fine
me lu fazzu
e a cucca
ancora
nun posso,
lu Bambiniellu
viré
vogghiu,
a capu chinu
aspettu
la benedizione sua,
i peccattoru.

 

l'autore Don Pompeo Mongiello ha riportato queste note sull'opera

Con questa auguro per l'ultima volta ad amici e nemici miei di questo sito, un Buonissimo Natale e Felicissimo Anno Nuovo.


1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Chirio Giocoliere del Verbo il 22/12/2010 18:55
    veramente apprezzata!!! simpatica ma non sciocca, leggera ma densa di sensazione. bella!!!
  • Antonio Balia il 22/12/2010 16:08
    Mi sono divertito, molto bella, Grazie.
  • calogero pettineo il 21/12/2010 23:19
    una bella riflessione su chi ha poco e comunque si accontenta
    di quel che ha aspettanto una luce divina che lo accompagni.
    un bel vernacolo.
  • Anonimo il 21/12/2010 16:43
    bella scrittura... impeccabile come sempre...
    tanti cari auguri anche a te...



Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0