PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il buio oltre la siepe

Il sereno torna sempre
Lasciandoti piacevoli sensazioni
Basta non pensare al domani.
Ultimi i miei pensieri
Inaspettati e irriverenti
Ospitati dalla mia mente ferita.
Oltraggio alla mia intelligenza hai detto
Liberando furia inaudita
Tra parole proferite e gesti malsani
Respiri a fatica infuriata dal mio commento
Esternando i tuoi malumori
Lasci cadere le braccia.
Abbracciandoti pentito
Sento le tue mani sul mio viso
Impedendomi di parlare mi baci
Errare è umano ti ripeto
Permettimi di amarti di nuovo
Eternamente fra le tue braccia.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • ELISA DURANTE il 30/01/2011 20:28
    Vivere l'attimo... hic et nunc, qui e ora...
  • loretta margherita citarei il 24/12/2010 21:15
    dal libro omonimo, un bel titolox questa splendida tua poesia, auguroni
  • Anna Maria Russo il 22/12/2010 15:44
    Dopo la tempesta torna il sereno.. alcuni ti diranno di portarti un ombrello.. ma non dargli peso.. amare vuol dire dimenticare le brutte cose accadute e ricominciare senza guardare indietro... bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0