accedi   |   crea nuovo account

Amore di miele

Passione estrema,
deriso amore,
come una talpa
che scava la sua tana
hai raggiunto
il centro del mio cuore.

Un sorriso,
una parola,
e fui assoggetato
alla tua infinità bellezza.

Ti ho desiderata,
ti desidero
e ti desidererò.

Fino al capitolo finale
di questa vita terrena
ti aspetterò,
e ora dopo ora
la contemplazione di te
diverrà la mia esistenza.

Abbracciami,
e non lasciarmi,
ho paura di perderti,
stringimi forte
e baciami
profondamente,
finchè fusi
in unica essenza
vivremo il noi
e non più l'io.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 05/10/2012 11:11
    Quando si è innamorati viviamo poesia e ciò mostra chiaramente che il pensiero razionale non basta ad esprimere la nostra interiorità, la poesia dice molto di più.
  • Ivan Grossi il 23/12/2010 12:42
    grazie mille... effettivamente è una poesia partecipata.
  • matteo papucci il 23/12/2010 12:31
    questa mi piace molto.
    Mi pare diversa dalle precedenti.
    Forse più sentita!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0