username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Io

Pensieri sparpagliati a caso
Ecco cosa sono io
Ora che un altro pilastro
Tragicamente è caduto

Di tanto sudore e
Di tanta energia
Non mi rimangono che
Queste membra infrante

Mi sento un relitto
In abbandono sulla spiaggia
Visitata di quando in quando
Solo da nuvole lontane

Ma il mio sguardo
Non può fare a meno
Di continuare a cercare
Di guardare più lontano

Una lotta disperata contro
Un dolore connaturato con l'esistenza
Stessa avvitata e disperata
E come chiamarla vita se non ci fosse Amore

Amore che mi spinge
E non m'abbandona

Amore da difendere
E per cui vale ancora
Vale ancora la pena

Amore sei tu
Tu il mio sogno
Tu la mia vita
Vuota senza di te
E senza di te chi sono
io

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/05/2013 10:41
    Un testo sull'amore romantico che non scinde dall'introspezione dell'autore, desideroso di una congiunzione perfetta dell'anima che si realizza nell'infinità del legame con la persona del cuore. Poesia aulica e diaristica, che si conclude con riflessioni fortemente sentimentali.

3 commenti:

  • Raju Kp il 09/06/2013 00:56
    Ogni uno scriva su questo amore e ogni sentimento diverso e unico ma a stesso momento sembra proprio quello giusto che fa capire amore Io credo che amore puro non essiste, essistono le nostre deboli tentazioni, pieno di difetti ma con profumo del vero amore
  • Anonimo il 26/12/2010 17:13
    Peccato che l'io deve sempre disintegrarsi nell'altro!
  • Anonimo il 25/12/2010 12:07
    Rispetto i tuoi sentimenti e la tua perdizione. Considero comunque importante anche questa domanda. "E senza di te chi sono?". Questa risposta possiamo darcela solo noi. Nessun altro può dircelo o introiettarcelo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0