accedi   |   crea nuovo account

Non voglio dimenticare

Era inverno... quell'inverno,
il freddo pungeva i miei polsi,
come catene strette sulla pelle.
Il gelo mi penetrava nelle ossa
e per lunghi istanti
il sangue smise di scorrere.
La neve col suo manto
ricopriva l'intera vallata,
le campane, il silenzio... niente più.
M'addormentai con le sue mani nelle mie,
un breve istante
ma nel sogno parlai con Dio,
sentii la carezza di luce avvolgermi,
l'egoismo svanire,
l'amore aprì le sue grandi braccia
come ali verso il cielo.
Liberai le sue mani
lasciandolo andare per sempre,
sorretta dall'illusione, dalla fede
volli credere ad un'altra vita
mentre la morte poneva ai suoi piedi
fiori e ghirlande.
Fu l'amore astrale che scelse per noi
in quella notte di bianco e polvere nera.
La tavola imbandita,
il vino delle feste da stappare,
i calici di cristallo infranti
rimasti vuoti.
Non ci furono fuochi d'artificio
a dare il benvenuto al nuovo anno...
solo lacrime,
a salutare
"una vita andata via".

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 10/01/2011 19:30
    "M'addormentai con le sue mani nelle mie,
    un breve istante
    ma nel sogno parlai con Dio,"
    Bellissima e toccante!!!
  • laura marchetti il 30/12/2010 09:26
    È TRISTE, MA LA VITA SA SEMPRE RINNOVARSI... MI RICORDA UNA FRASE DI MIO PADRE TRAMANDATA DALLE VECCHIE GENERAZIONI... GLI SCACCIANOI... ERANO I NUOVI NATI A CUI ANDAVA IL COMPITO E LA SPERANZA DI PORTARE AVANTI LA VITA
    (E MORTO LO STESSO ANNO IN CUI È NATO MIO FIGLIO)
  • tania rybak il 29/12/2010 18:21
  • Giacomo Scimonelli il 29/12/2010 16:40
  • Fabio Mancini il 29/12/2010 14:14
    Bella e forte, poetica e dura, come talvolta solo la vita sa essere. Un bacio, Anna. Fabio.
  • Anonimo il 29/12/2010 13:44
    quando tutto diventa niente resta solo rammarico e il cielo si chiude come in una notte di sole nuvole, un bacione Anna, nuove primavere porteranno raggi di sole. buon anno ciao Salva.
  • Anonimo il 29/12/2010 01:35
    Bellissima Anna, dolorosamente dolce e struggente. L'angoscia mi è passata nel corpo mentre la leggevo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0