accedi   |   crea nuovo account

Il mare a settembre

È arrivato settembre
ed il mare si riposa
dopo l'immane sforzo
di un'estate torrida ed afosa.

Il sole tra le nuvole ne mescola i colori
dal verde all'azzurro al grigio come maschere di attori
che si intrecciano e si dimenano tra il respiro delle onde
che si affannano a risalire dalle gole più profonde.

Negli occhi di un bambino il mare è puro e cristallino
negli occhi di un amante caldo ed invitante
negli occhi di un pittore passionale e tentatore
negli occhi del poeta l'acqua è gelida ed inquieta.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • francesco verducci il 03/04/2012 15:25
    Bella visione del mare.
  • ELISA DURANTE il 18/02/2011 07:55
    Molto piaciuta. Ogni strofa mi ha suscitato emozioni diverse: la prima mi ha fatto sorridere (il mare che... va in ferie); la seconda mi ha dato angoscia (come se nelle profondità marine si stessero preparando le mortali tempeste invernali, le tempeste della... fine della vita); l'ultima sembra far vedere le situazioni con la saggezza del distacco, ma l'ultimo verso non può non coinvolgermi, essendo io poeta. E questa inquietudine me la porto molto spesso in tasca...
  • Giusy Lupi il 03/02/2011 11:51
    ... Negli occhi di un poeta l'acqua è gelida ed inquieta...
    Bellissima visione del mare, trasformato in poesia.
    Giusy
  • laura marchetti il 30/12/2010 09:16
    IL MARE È PROPRIO COME L'HAI DESCRITTO TU MA IL BELLO È CHE IL COLORE CAMBIA DA COME LO SI RIESCE A GUARDARE

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0