accedi   |   crea nuovo account

Dentro l'ego dove vive l'inutilità in un sorriso impaurito

- Dentro l'ego -

La frenesia di mutilare le ali
ai segnali, infami del vizio,
ferendo l'ultimo sole,
figlio della paura

- dove vive l'inutilità -

che, insorge genuflessa
alle falde, di souvenir fuggiaschi
finché, un refolo cucciolo
s'innalza tra la melodia, di due note

- in un sorriso -

che fa il verso alla luna,
riflettendo la candida morte
e nel fiorire degli occhi,
lacerare l'ultimo bacio

- impaurito -

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 04/01/2011 15:09
    Musicale, scritta con vera maestria. Da me, modesto autore fuggente un plauso alla tua così bella.
  • Giovanni Bart il 29/12/2010 09:55
    Gran bell'opera. Ritmica e suggestiva. Bellissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0