PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pagine

Pagine vuote, bianche
Scritte di nulla,
giorni confusi, inutili ore
passate in ricordo di giorni morenti.
Quale futuro il fato mi reca,
quale menzogna mi tocca subire.
Vola la mente in un prato bianco,
senza catene, senza rancori,
corro felice verso l'oblio,
mi aspetta lei, dolce fanciulla,
con mani aperte e viso felice,
ma questo è un sogno amici cari,
prendo l'agenda, la sfoglio veloce,
pagine vuote, senza futuro.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0