PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mistero dell'uomo dagli occhiali scuri

Il suo sguardo,
era orfano della luce,
di quella luce che
tutti gli occhi posseggono,
e nascosti dietro un paio di occhiali scuri,
fissava il punto davanti a sé.
Per due volte, l'uomo di Dio,
mi fece la stessa domanda,
come se non avesse sentito,
ed io, in sincerità, confermai.
Alle mie parole,
il suo sguardo si fece più attento,
sembrò quasi che riuscisse a guardarmi,
frettolosamente chiesi a me stesso,
se ci fosse qualcosa che non andasse.
D'improvviso scoprii una verità
che non avevo mai visto,
ché coperta da uno sciocco senso di pudore.
L'uomo dagli occhiali scuri,
m'aveva visto con lo sguardo di Dio,
e nella sua Luce ora incedo.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Dolce Sorriso il 20/01/2011 22:14
    sempre bravo e originale in tutte le tue poesie, questa mi è particolarmente piaciuta!
  • Anonimo il 11/01/2011 14:31
    Bella. La vera luce è quella dell'anima anche se gli occhi sono lo specchio dell'anima. ciao Lib.
  • laura marchetti il 01/01/2011 17:23
    BELLA E PIENA DI LUCE, A VOLTE NON CI ACCORGIAMO CHE MOLTE RISPOSTE SONO PIU' VICINO DI QUANTO SI POSSA PENSARE... BUON ANNO DI LUCE
  • Giacomo Scimonelli il 01/01/2011 13:31
    molto bella bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0