PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fiume

Io sono un fiume,
impetuoso scorro.

Non importa quali ostacoli troverò lungo il mio cammino,
quali oggetti inamovibili mi si pareranno davanti.

Sono una forza inarrestabile della natura.

Tenteranno di deviare il mio corso,
di defluirmi e chiudermi in una diga.

Falliranno.
Travolgerò ogni cosa.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 08/01/2012 21:44
    È la descrizione calzante dell'elemento acqua. Che spesso è canalizzato, ma quando gli prende i cinque minuti...è tragedia!

11 commenti:

  • Vincenzo Renda il 10/01/2011 22:43
    crederci prima di tutto è essenziale...
  • fabio demis piccione il 04/01/2011 21:01
    Un grazie sentito e di cuore a Vicenzo ed a Giacomo. Grazie mille davvero. Sono felice che vi piaccia, acnhe perché nasce con il mio stato d'animo. Grazie davvero.
  • Giacomo Scimonelli il 04/01/2011 16:55
    complimenti x i tuoi versi.. non dare peso ai commenti di chi cerca attenzione solo criticando... criticando poi senza nulla di costruttivo... condivido il commento di Vincenzo...
  • vincent corbo il 03/01/2011 20:59
    Trasmette forza e delle sensazioni positive; secondo me è molto importante che uno scritto riesca a trasmettere delle vibrazioni.
  • Anonimo il 03/01/2011 13:29
    Fabio, capisco che i miei commenti siano alquanto "ristretti" ma ti assicuro che se dovessi mettermi li a scrivere non la finisco più ( come vedi critico anche me stesso, sono eccessivamente prolisso talvolta). Però non criticavo il concetto( anche se effettivamente è risentito fino alla nausea) ma la poesia. Mi sembrava abbastanza banale nella sua espressione formale. Una poesia è unione di forma e concetto, altrimenti non è poesia. Può essere qualsiasi cosa, ma non poesia. Spero che tu gli abbatta veramente quegli ostacoli... sono irritante,è vero, ma non cattivo...
  • fabio demis piccione il 03/01/2011 12:05
    Grazia Laura. Era proprio quello che cercavo di trasmettere con questa mia poesia. Lieto che sono riuscito a trasmetterlo. Grazie.
  • laura cuppone il 03/01/2011 11:55
    esser decisi conservando la consapevolezza di dover affrontare comunque delle avversità...
    mi piace molto!
    bravo.

    Laura
  • fabio demis piccione il 03/01/2011 10:56
    Per rispondere a Jack, il quale mi consiglia di sgonfiarmi... La poesia nasce dal cuore e prende forma attraverso i nostri sentimenti. È così che nascono poesia d'amore, nostalgiche, di rabbia, di odio, di amicizia, di sogni... Per me non è un periodo nero nero ma neanche roseo. Ed è proprio in questo periodo che un uomo per non farsi travolgere dagli avvenimenti, diventa o per meglio dire deve diventare un qualcosa di grande, più forte delle intemperie della vita. Ed ecco, mi indentifico in un fiume, bello da vedere quando il sole lo stuzzica con i suoi raggi, ma da far talmente paura quando impetuoso scorre e travolge ogni cosa. In questo momento sono quel fiume. Ma accetto il tuo "commento" e la tua "critica", anche se di costruttivo o di utile ha ben poco. Ma va bene lo stesso. Grazie.
  • Anonimo il 03/01/2011 00:34
    Sgonfiati un po'... che è meglio...
  • claudia pinheiro montenegro il 01/01/2011 13:42
    Ciao Fabio,

    Gesù per me è il Fiume
    E mi contengono
    Mi porta per nuovi cammini
    Dove non mi è possibile immagginare
    E in Lui mi fa traboccare


    Felice 2011,
    abraço
    claudia
  • Ugo Mastrogiovanni il 01/01/2011 10:50
    Un impegno molto importante e ammirevole per un uomo così giovane.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0