accedi   |   crea nuovo account

L'uomo di cristallo

Innamorarmi
delle Tue labbra di luna

è stato porre
il fragile sorriso
del mio cuore

fra le trasparenti fonti delle Tue stelle

m'avvicino
danzando
sulla cresta d'un onda
nomade
di una marea montante

ad un'isola beata di cielo

in istanti
d'anima
ammaliati
dalla pura magia
dei Tuoi occhi

si sciolgono
nella mia bocca
di cristallo

giorni di pioggia

risorgono
sereni
da un lungo prolungato trattenuto respiro

in un duomo di luce

cantando
con labbra
schiuse

dal sole

la bellezza profumata di un mare fluorescente d'Amore

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 15/03/2014 22:45
    Bellissima, ..è una sinfonia dolce, .. una musica di parole.. un ritmo intonato perfettamente con i battiti del cuore di chi legge.. decisamente mi piace..

3 commenti:

  • Anonimo il 04/01/2011 06:32
    splendido inno all'amore... sei maestoso
  • Giacomo Scimonelli il 03/01/2011 20:40
    sì... sei un poeta Vincenzo complimenti
  • karen tognini il 03/01/2011 09:36
    ... È talmente bella questa poesia che è difficile commentarla...

    sono versi che entrano nell'anima...
    sei il poeta Vincenzo... per me leggerti e' gioia immensa!!!

    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0