PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Eroe

Mi sono fatto eterno per sfuggire alla morte,
mi sono fatto d'oro per sfuggire all'usura del tempo,
il mio cuore l'ho forgiato con il ferro e il fuoco,
la mia anima l'ho tramutata in piombo
affinchè nessuno la scalfisca.

Ho fatto tutto questo per rendermi invincibile,
ma nella carezza evanescente della notte
l'invincibile Amore m'ha reso schiavo
e m'ha tramutato nell'uomo dell'Eden.

Ho sofferto nell'angoscioso e lieto desio,
finché con avanzar silenzioso e certo
una nera presenza non posò la sua scarnita mano
sulla mia indomita e risoluta anima.

Divenni così soffio vitale e conobbi il vero Eterno.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • yari firel il 05/01/2011 00:33
    Davvero molto bella. L'amore ci rende fragili ma nello stesso tempo ci rende invincibili, ci può condurre in paradiso come nel baratro più oscuro... beh una poesia che conquista, me la sono stampata così la posso rileggere attentamente...

    Ps. bella anche l'immagine dell'uomo dell'eden... l'eroe trasformato nell'uomo dell'eden per mezzo di Amore... interessante metafora.
  • Aedo il 03/01/2011 23:59
    Poesia bellissima, che presenta una metafora essenziale sulla vita. In fondo spesso guardiamo con enfasi e ammirazione gli eroi invincibili; ma il vero eroe è colui che obbedisce alla forza dell'amore. Brava!
  • Giacomo Scimonelli il 03/01/2011 21:11
    bella... piaciuta... bei versi
  • antonio castaldo il 03/01/2011 10:53
    molto bella... e tu molto brava!
    piaciutissima!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0