username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un mondo sempre nuovo

Un amico mi ha detto:
"non c'è niente di nuovo
sotto l'angosciate stelle
è sempre più pallido e trasparente
il nostro spicchio di sole"

Mi sono guardato intorno
dopo averlo salutato
e ho visto foglie sconosciute
mezze sfatte dalla pioggia
alberi protesi verso il cielo
- i loro rami
mi hanno parlato del futuro -

Ho visto un filo di ruggine
sullo sportello di un'auto in sosta
gli occhi smarriti di un bambino
che cercava la sua mamma
- ho sentito la sirena di un'ambulanza
farsi largo tra la folla -

Ho visto una nuova insegna
- un negozio che aprirà
tra una settimana -
le vetrine sono ancora coperte
da fogli di carta
che sponsorizzano il bianco
ma dietro il vetro
s'intravede già il rumore
focoso della nuova vita

Ho messo un piede in una pozzanghera
- ho sporcato i pantaloni -
un vecchio ha attraversato la strada
in fretta e furia
e una macchina nera
ha frenato di colpo
lasciando segni neri
a zig zag sull'asfalto bagnato
da glorie previste e antiche pene

E quel mio amico
che credeva fosse
sempre uguale a se stesso
il presente suo e mio...

Viviamo nello stesso
angolo di mondo
- questo è certo -
sotto lo stesso orizzonte
che è già troppo diverso
da quello di ieri
per non rendersene conto
- sorrido e allungo il passo -

Quando rivedrò la sua faccia scura
proverò a dimostrarglielo
che c'è sempre qualcosa di nuovo
tra le pieghe della quotidiana noia
proverò a smuoverlo a spallate
il suo insensato pessimismo
- e finalmente riderà anche lui
di quest'eterno gioco
ne sono sicuro... -

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • angela testa il 16/01/2011 15:42
    bella.. bella.. bella... letta con tanta gioia... deliziosa...
  • Anonimo il 11/01/2011 17:29
    Descrizioni perfette per una poesia che trasuda vita... 5 stelle per te
  • Maurizio Cortese il 07/01/2011 12:39
    La vita non riserva mai la stessa storia, anche se a prima vista sembrerebbe così: è sapienza non comune scoprire il diverso dentro l'uguale. Sempre argutamente sorprendente la tua poesia.
  • Giacomo Scimonelli il 03/01/2011 21:13
    molto bella...
  • Anonimo il 03/01/2011 11:58
    Quando rivedrò la sua faccia scura
    proverò a dimostrarglielo
    che c'è sempre qualcosa di nuovo
    tra le pieghe della quotidiana noia...
    Per me è il passaggio più importante del testo meraviglioso che hai scritto oggi nel comunicarci che oltre la banalità e la noia si può ancora provare a vivere intensamente, proponendo ed intravedendo nuove possibilità. E finalmente rideremo di noi... Che bravo che sei, carissimo poeta.
  • laura cuppone il 03/01/2011 11:49
    propositiva, dolce e speranzosa...
    mi piace perche la trovo sincera e pulita.

    bravo!!!
    Laura
  • Elisabetta Fabrini il 03/01/2011 10:16
    Positiva e bellissima...è bello avere occhi per vedere sempre il nuovo ed il bello in ogni cosa!!
    Grande Salva, come sempre al top!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0