accedi   |   crea nuovo account

Diverso

Gli occhi un poco a mandorla
su quel viso
color della luna.
Scruti il mondo
così differente da te...
sei mani che sfiorano
sei parole d'amore.
Ma il tuo aspetto
non è
quello che la gente vede...
Eppure
il cuore batte
il sorriso
è impetuoso
limpido
fresco
come il ruscello
che sgorga
sincero
puro.
Diverso...
Diverso da chi...
sangue rosso
anche tu
come me
sei speranza
e coraggio
e anima
L'eco della tua voce
vibra
il suono della vita
chiama
e urla...
Diverso...
diverso da chi...
diverso perchè...
La danza dei cromosomi impazziti
un danno
per alcuni...
un dèdalo
per altri...
eppure
ancora c'è sole
ancora c'è vita
ancora c'è amore da amare.

 

3
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 10/01/2011 12:13
    Bella... ogni individuo, dal mondo intorno a lui considerato diverso, con la sua presenza arrichisce il mondo! ed e' "l'amore da amare!
  • raffaella amoruso il 04/01/2011 08:39
  • Giacomo Scimonelli il 04/01/2011 00:13
    è stupenda... tra le tue più belle... hai ragione... ma diverso da chi?? forse i veri diversi sono proprio coloro che giudicano questi angeli che non hanno nessuna colpa... esseri come noi... anzi loro non conoscono l'odio e l'egoismo... complimenti
  • Giusy Lupi il 03/01/2011 16:06
    BELLA RAFFAELLA...
    DIVERSO... DIVERSO DA CHI????
    TUTTI SIAMO DIVERSI.
    PIACIUTA MOLTO.
    BUON INIZIO ANNO.
    CIAO GIUSY.
  • raffaella amoruso il 03/01/2011 14:41
    Grazie Danilo... esatto, è proprio questa la ricchezza. Ti ringrazio di essere passato da queste parti... spero di rileggere ancora i tuoi preziosi commenti.
  • Danilo Carli Stranich il 03/01/2011 10:10
    mi piace molto nella costruzione e nel messaggio, specie nella prima parte, il finale, ad avviso di chi scrive, è sincero ma troppo forzato. un bell'inno alla gioia della "diversità"; ma è vero, ha ragione l'autrice.. siamo tutti uguali e diversi al contempo.. e questo è ricchezza, non povertà.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0