accedi   |   crea nuovo account

Coda di lucertola

E il pensiero compare
come lasciva lucertola,
emersa da un crostone
grezzo di muro,
e si espande a raccolta
fin dell'ultimo raggio
di luce
per riprendere un cammino
interrotto dal gelo
e dai ghiacci
che portano un letargo
quasi forzato.

Ma all'occhio che guarda
concessa è solo
una coda convulsa
a illuderlo di una vita
oltrepassata da tempo.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Chirio Giocoliere del Verbo il 12/01/2011 12:47
    ne sono felice, metafora del pensiero che risorge sulla retta via.
  • Don Pompeo Mongiello il 11/01/2011 19:50
    Piaciuta ed apprezzata nella sua forma sofisticata e sottile. Complimenti!
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 05/01/2011 12:13
    però, laura, la mia lucertola è solo una metafora del pensiero illuminato dopo periodi di buio che torna quindi alla vita. graditissimo il commento.
  • vincent corbo il 05/01/2011 11:42
    Sempre interessanti le tue poesie.
  • laura cuppone il 04/01/2011 17:38
    l'animale a sangue freddo
    illude
    s'illude
    come il pensiero
    fugace
    di una eternità
    insperata.

    molto bella!
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0