accedi   |   crea nuovo account

Madre

Tu
che mi dai dato la vita.
Troppo giovane
inesperta
spaventata
confusa...
Avresti voluto amarmi.
Il nostro aspetto
è simile
ma
il mio cuore
sazio non è.
Il rispetto
ci unisce
niente di più.
Nè madre
nè amica
nè sorella
occhi che si scrutano
e non comprendono...
mani che si cercano
e non afferrano...
In assenza di te
sono cresciuta
ed ora
che anch'io ho donato la vita
sento la pena
di non averti vissuta...

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • raffaella amoruso il 05/01/2011 09:36
    ... Grazie.. siete un aiuto ed una forza preziosi
  • laura marchetti il 05/01/2011 08:48
    c'è un amore particolare che ci lega ad una madre anche se non è perfetta... ma errare è umano e l'amore sa guardare oltre
  • Giacomo Scimonelli il 05/01/2011 07:40
    Giovanna ha detto tutto... aggiungo solo i miei applausi
  • raffaella amoruso il 04/01/2011 21:35
    ... si Giovanna... hai colto nel segno. Grazie!
  • giovanna raisso il 04/01/2011 18:57
    la rabbia per l'amore non avuto è solo velata in quel " .. il mio cuore sazio non è" ma
    "avresti voluto amarmi.." e la bellissima chiusa sprigionano perdono e amore..
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0