PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Histoire

Diciotto anni.
Unici, splendidi.
Le montagne verniciate di bianco
sembrano così vicine.
Il cielo di un azzurro turchino
profuma di pino e felci.
Un senso di libertà m'invade il cuore
un respiro profondo
per assaporare il giorno.
... Ma l'orco s'avvicina
sento i suoi passi
il suo fischiettare
lenòne...
Il cielo
sembra più cupo
Il vento s'è alzato
la paura m'invade
Il cuore è impazzito...
Non sono così fulgidi questi anni...
Ma in fondo che è accaduto
giusto un tastare
leggero
torturante
penoso...
Mai più.
Mai più mi troverò di fronte a lui da sola.
Mai più sorriderò...
Mai più sarò aggraziata...
Mai più sarò gentile ed educata...
Mai più
Mai più

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 05/01/2011 14:12
    scrivere aiuta parecchio... io ne so qualcosa ... continua amica mia
  • raffaella amoruso il 05/01/2011 09:35
    ... un peso... che scrivendo pare sia più leggero...
  • Giacomo Scimonelli il 05/01/2011 07:38
    ... scritta con un peso al cuore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0