username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

[Senza titolo]

dove finisce l'uomo
inizia la natura

dove costruisce l'uomo
c'era la natura

dove inquina l'uomo
c'e la natura

dove finisce la natura
finisce la vita...

il silenzio che ci perseguita
ma non quello di beatitudine
il silenzio che porta a dimenticare
i peccati giornalieri

guardare non significa vedere
parlare non significa sapere

voler morire non significa
non amare la vita...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/04/2012 10:02
    splendida poesia complimenti michele

20 commenti:

  • denny red. il 26/02/2010 03:23
    io rileggo e ti faccio altri..
  • denny red. il 26/02/2010 03:17
    io penso.. che tutto questo scritto è: un vero semplice capolavoro!!
  • esther iodice il 26/02/2010 00:41
    il silenzio che porta a dimenticare
    i peccati giornalieri... il tacito consenso che da per giusto l'errore!
    Hai detto bene e giustamente espresso che par tutto lecito ma non tutto è vanto
    che va tutto all'evoluzione ma non è detto sia emacipazione!... mi complimento!
  • andrea viliotti il 24/01/2009 21:59
    L'infinito in un punto
  • Anonimo il 06/05/2007 23:42
    molto bella, anche questa la trovo stupenda. l'ultimo verso mi piace moltissimo, è vero chi vuol morire nn vuol dire ke nn si ama la vita, ci sono xsone ke pur volendo vivere sono destinate a morire per qualke malattia incurabile, ed voler morire in quel caso nn significa x me arrendersi. ma si accetta una realtà, si muore sapendo di aver vissuto una bella vita, è ke dopo la morte c'è ne un'altra migliore.
  • Luca Vincenzo Simbari il 06/05/2007 20:19
    Piaciuta.
  • Luca Vincenzo Simbari il 06/05/2007 20:19
    Piaciuta.
  • Gas Disaster il 29/04/2007 19:17
    Great!
  • Gas Disaster il 29/04/2007 19:17
    Great!
  • A. Barbara Di Stefano il 28/04/2007 17:11
    più che altro vedere non significa guardare...
  • Anonimo il 22/04/2007 00:54
    A volte voler morire può essere un modo di sfuggire da questa vita che amiamo tanto ma che non riconosciamo come nostra, ma anche se essa è dura e a volte incomprensibile, vale la pena di viverla comunque, sempre comunque. Mi piace il penultimo verso. Ciao
  • carlo monachino il 17/04/2007 15:21
    molto bella... mi è molto piaciuta la linearità del pensiero... solo... nn riesco a comprendere i 2 versi finali...
  • ESTER zaniboni il 15/04/2007 16:59
    spiegami l'ultimo verso... "voler morire non significa non amare la vita"... è un controsenso, vivere vuol dire essere in grado di superare ogni ostacolo anche il più difficile, voler morire, significa sfuggire, per la paura di non poter superare le prove che la vita ti chiede...
  • Riccardo Brumana il 14/04/2007 21:45
    bella, molti concetti che si accostano bene tra loro. personalmente penso però che la vita prosegua anche oltre la natura e che chi ama la vita non può desiderare la morte.
  • michele tuveri il 14/04/2007 19:08
    cio' che si legge e' quello che vedo nella societa' non si riferisce alla mia persona se si andasse oltre si potrebbe capire l'uomo distrugge il silenzio gli da la possibilita di continuare la morte sara'una conseguenza

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0