accedi   |   crea nuovo account

Sublimando tristezza apro le porte del cielo

Non canto
non ballo
non suono

Ma volo
su, più su...
verso alti cieli

dove le lacrime versate
innaffieranno un giardino di stelle
e ogni stella avrà il tuo nome, mio amore

dove il pugno del dolore
si tramuterà in carezze di sole
e ogni carezza sarà per te, mio amore

allora
canterò
ballerò
suonerò

per celebrare
la sofferenza condivisa
che porta verso la collina
da cui spiccare il volo

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

30 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 20/11/2011 16:07
    "allora
    canterò
    ballerò
    suonerò"
    L'amore da significato alla vita!
  • Anonimo il 22/05/2011 10:46
    Condivido i commenti più che meritati. La tua antenna celeste ci fa vivere momenti meravigliosi.
  • Anonimo il 09/05/2011 21:26
    la sublimazione dell'amore stesso che disperderà il dolore... incantevole nico... come il tuo nobile animo bellissima
    ps questa mi mancava...
  • nemo numan il 23/04/2011 13:16
    piaciutissima... brava...
  • Giusy Lupi il 19/04/2011 22:52
    Sempre più in alto, sempre di piu..
    Per celebrare
    la sofferenza condivisa
    che porta verso la collina
    da cui spiccare il volo...
    La tua splendida poesia è già altissima, arriva a noi entra nel nostro cuore e lascia nel suo interno tanto amore.
    Complimenti e grazie.
    A presto Giusy
    '
  • Anonimo il 24/03/2011 16:47
    I tuoi versi spiccano il volo direttamente dal cuore... fantastica!
    Al
  • Anonimo il 23/03/2011 19:22
    Mi soffermo sul volo, attraverso la sublimazione della sofferenza che nulla può, perché sovrastata da quell'amore che non conosce limiti.
    Mi inchino, madam.
    Un sorriso, per cantare, ballare e volare insieme, oltre le miserie
    Nel
  • nicoletta spina il 15/03/2011 22:50
    Luigia cara, sono onorata di leggere le tue belle parole a questa mia... grazie e bentornata!!
    Un abbraccio.
  • Luigia R. T. il 15/03/2011 15:21
    Le emozioni troppo grandi, che la terra non può contenere, ci trasferiscono in metaluoghi, dove "lacrime" e "dolore", sublimandosi in "stelle" e "carezze", infine si acquietano nell'incontro conclusivo e si sciolgono in canto ed in versi leggeri.
    Sai sapientemente poetare ed emozionare... come sempre!
    Un abbraccio
    Luigia
  • Pierpaolo Oeled il 11/03/2011 04:49
    molto bella
  • Giuseppe Amato il 02/03/2011 10:58
    La radice di ogni percoso, di ogni volo, di ogni realizzazione parte con una sofferenza che si scioglie nella condivisione e diventa aspirazione al volo... lo hai detto in modo delicato e ammantato da un riflessivo giovanilismo che contribuisce a dar fiducia... Felice d'averti letto
  • Dolce Sorriso il 01/03/2011 22:15
    vale la pena attendere i tuoi versi meravigliosi... bravissima.
  • Bruno Briasco il 17/02/2011 16:40
    Un caro saluto Don...
  • Don Pompeo Mongiello il 17/02/2011 15:04
    Pur avendo dimenticato un amico di tanto tempo, devo dire che questa tua è tanto bella.
  • Bruno Briasco il 14/02/2011 10:11
    È nella sofferenza che ci accorgiamo di quanta capacità di contenimento ha il nostro cuore... e il tuo ha la portata di un amore che sembra non finire mai. Bellissima. "Le lacrime annaffieranno un giardino di stelle"... fanastica esposizione di amore. Il Cielo è dentro di te... se lo vorrai ri-scoprire tutto ti sembrerà più roseo.
  • Dino Borcas il 22/01/2011 11:11
    tacite nel porgo
    ottengo replica...
  • nicoletta spina il 20/01/2011 23:02
    @ Dino : danzi regio.
  • Dino Borcas il 20/01/2011 12:39
    in ponti scalate
    placasti in note

    (anagrammandoti... )
  • augusto villa il 10/01/2011 08:51
    Che bella immagine!... Complimenti Nicoletta... davvero brava... Poesia intensissima.
    ... Pant... pant... quanto manca alla cima?... Certo che a volte vien voglia di prendere la scorciatoia... e non in tandem... -----------------
  • Anonimo il 07/01/2011 00:04
    Che brava che sei!
    Bella, bella.
  • nicoletta spina il 06/01/2011 15:35
    Grazie infinite Ugo, Laura, Cinzia, Giacomo S., Giacomo C., Vincenzo. Attanasio, Ignazio, Tiziana. Siete anche voi stelle del mio cielo, che brillano in luce di poesia. Un abbraccio.
  • Tiziana La delfina il 06/01/2011 00:26
    sublime ed intensa poesia, molto apprezzata.
  • Aedo il 06/01/2011 00:09
    Il suono della tua meravigliosa poesia è come una sinfonia che giunge all'anima con potenza espressiva e delicatezza di sentimenti. Sì, Nicol, canterai, per innalzarti verso l'universo dei sogni. Bravissima!
    Un abbraccio
  • Attanasio D'Agostino il 05/01/2011 22:28
    Hanno proprio ragione è veramente stupenda
    un caro saluto Tanà.
  • Vincenzo Capitanucci il 05/01/2011 22:08
    Bellissima Nicoletta.. più su.. più su.. verso alti cieli.. di coscienza..
  • Anonimo il 05/01/2011 17:51
    Nicoletta, che splendore... che poesia, ci fai attendere ma poi te ne esci con queste chicche. Grande sublimazione questa tua, degna delle tue migliori ispirazioni... un bacione grande ed una carezza ad Aramis... ciaociao, bella gnara.
  • Giacomo Scimonelli il 05/01/2011 16:43
    Poesia con la P maiuscola..
  • Cinzia Gargiulo il 05/01/2011 16:27
    Versi molto delicati quanto l'anima di chi li ha scritti.
    Bellissima poesia!...
    Un abbraccio...
  • laura cuppone il 05/01/2011 15:54
    delicata, si...
    dolce... e piena d'amore!
    una forza così tremendamente grande...

    Laura
  • Ugo Mastrogiovanni il 05/01/2011 12:22
    Nicoletta Spina ci fa entrare nella sua conversazione di qualità, abbellita e resa piacevole dalla versione lirica della sua delicata creatività.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0